DICHIARAZIONE MUD 2016   :

Termine ultimo per la presentazione del MUD è come sempre il 30/04, E deve comprendere tutti i dati relativi ad ogni tipologia di rifiuto smaltito e/o lavorato nell’anno 2015;

RAEE:

per i soggetti iscritti al Registro Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche , dichiarazione da presentare il 30 aprile dei dati relative all’immissione sul mercato di apparecchiature elettriche ed elettroniche, da effettuarsi solamente in via telematica;

IMPRESE CHE RECUPERANO RIFIUTI

LE IMPRESE CHE RECUPERANO RIFIUTI iscritte al Registro Provinciale devono, come ogni anno, pagare entro il  30 aprile il diritto di iscrizione annuale;

ALBO GESTORI AMBIENTALI 

Tutte le imprese iscritte all’ALBO GESTORI AMBIENTALI SONO TENUTE AL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI ISCRIZIONE ENTRO IL  30 APRILE, ricordiamo che i diritti sono dovuti per tutte le categorie, anche per chi è iscritto con il mezzo per il trasporto di rifiuti conto proprio (ad esempio per andare all’isola ecologica ).

DICHIARAZIONE PRTR 2016  

ENTRO IL 30 APRILE  è fatto OBBLIGO TRAMETTERE I DATI RELATIVI ALL’ANNO 2015  delle emissioni e dei trasferimenti di inquinanti nell’ambiente, si precisa che costituisce adempimento all’obbligo di presentazione della dichiarazione INES (Inventario Nazionale delle Emissioni e loro Sorgenti)

ORSO  

Le aziende che svolgono attività di gestione di impianti per il trattamento, recupero e/o  smaltimento RIFIUTI, sono tenute al completamento dei dati richiesti nelle schede dell’applicativo ORSO  direttamente sul sito ARPA LOMBARDIA/ SERVIZI/RIFIUTI/ORSO, relativi alla gestione 2015

AIDA 

Tutte le aziende in possesso di  un Autorizzazione Integrata Ambientale, che esercitano attività così dette  I.P.P.C., hanno l’obbligo di trasmettere entro il 30 aprile  di ogni anno i dati relativi al controllo delle emissioni richiesti dall’autorizzazione e dal loro piano di monitoraggio. 

CONTRIBUTO ANNUALE SISTRI 

Al 30 aprile è fissato il termine per il pagamento del CONTRIBUTO ANNUALE SISITRI. Si rammenta che l’omessa iscrizione e/o il mancato pagamento del relativo contributo sono sanzionabili, anche se per l’anno 2016 ancora ridotte al 50%

Si rammenta che il mancato rispetto degli adempimenti relativi alle attività legata alla gestione ambientale sono sempre oggetto di sanzioni, meglio specificate da ogni norma cui fanno riferimento tutte le voci sopra riportate .

 

 

 

 

 

---