Il D.lgs 210/2015, all’art. 8, ha fissato alcune proroghe in materia ambientale:

• SISTRI
E’ stata prevista la proroga al 31 dicembre 2016 per l’utilizzo del SISTRI; pertanto, fino a tale termine, continueranno ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi gestionali tradizionali – registri di carico/scarico e formulari.
Le sanzioni relative al mancato utilizzo di SISTRI diverranno applicabili a partire dal 1° gennaio 2017.
ATTENZIONE: fanno eccezione la mancata iscrizione e il mancato versamento del contributo annuale, con scadenza al 30 aprile, che sono già divenute operative a partire dal 1° aprile 2015.
Le sanzioni per omessa iscrizione e versamento del contributo vanno da 15.500 € fino a 93.000 €.

 

• IMPIANTI INDUSTRIALI
È stato prorogato al 1° gennaio 2017 il termine per l’applicazione dei limiti di emissione per i grandi impianti industriali anteriori al 2006 per consentire l’aggiornamento dell’autorizzazione integrata ambientale (AIA) all’Autorità competente.

 

• RIFIUTI E DISCARICHE
È stato prorogando il divieto di immissione in discarica dei rifiuti con PCI (Potere calorifico inferiore) > 13.000 KJ/Kg fino al 29 febbraio 2016.

 

 

Si segnala inoltre che, sul fronte dell’adeguamento alle norme antincendio, le scuole dovranno adeguarsi alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di prevenzione incendi entro il 31 dicembre 2016.

---